Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Calci e pugni in pieno centro. Interviene l'ambulanza ma la rissa non si placa

I vetri dell'ambulanza distrutti duranti la rissa

0

Lo pestano per il posto disabili. Poi sfondano l'ambulanza

Cassino

Un posto disabili avrebbe acceso la miccia della violenta rissa che c'è stata ieri sera in viale Dante a Cassino. I motivi alla base del diverbio sarebbero legati a un posteggio "sbagliato". Uno straniero, con regolare permesso di soggiorno, avrebbe segnalato a due italiani di aver parcheggiato l'auto nell'area "gialla", riservata ai portatori di handicap. E qui si sarebbe scatenato il putiferio. Un invito a non intromettersi in "affari altrui" avrebbe rappresentato l'innesco di un vero e proprio pestaggio. I due - secondo una primissima ricostruzione dei fatti ancora al vaglio - avrebbero iniziato a malmenarlo senza fermarsi. I presenti hanno immediatamente chiamato un'ambulanza del 118 ma l'aggressione non si sarebbe placata. I due hanno continuato a inveire contro tutto e contro tutti, sfondando addirittura i vetri del mezzo di soccorso. Poi si sarebbero dati alla fuga. E c'è chi giura che sul posto fosse presente anche un disabile che doveva scendere dall'auto.

L'uomo si trova ora ricoverato al Santa Scolastica di Cassino per continuare gli accertamenti: avrebbe una mandibola rotta mentre la Polizia del Commissariato della città martire, giunta immediatamente sul posto, è sulle tracce dei due aggressori e prosegue le indagini per fornire un quadro esaustivo della dinamica.

La gente che ha assistito all'episodio ha raccontato di aver vissuto momenti di autentico terrore. "Abbiamo avuto paura, siamo rimasti senza fiato. E, a un certo punto, ci siamo rifugiati nel bar".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400