Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Scoppia il caos all’Anagrafe. Dipendente assente per malattia e la gente resta in fila
0

Scoppia il caos all’Anagrafe. Dipendente assente per malattia e la gente resta in fila

Cassino

In fila per un’ora, due, anzi tre. La gente dapprima ha mormorato, poi si è arrabbiata fino a lasciar- si andare agli improperi scatenando il baccano più totale. Ieri mattina non si riusciva ad avere una carta d’identità al Comune di Cassino. Dalle 9 fino alle 12.30 solo file, diventate interminabili, senza poter avere il servi- zio. Poi, solo grazie all’intervento dell’assessore Benedetto Leone gli animi si sono placati ed è arrivato un impiegato.

Tutto è accaduto perché esiste un solo dipendente che sa fare le carte d’identità, come ne esiste uno per i certificati di residenza. Allora ben prima dell’estate l’assessore aveva dato precise indicazioni al segretario comunale «su- gli ordini di servizio perché - spiega Leone - non è possibile che ci sia una sola persona che sappia fare la carta d’identità e altri no».

In realtà ieri mattina un sostituto c’era ma, poco dopo aver varcato la so- glia del municipio, si è sentito male ed è andato a casa per motivi di salute. A quel punto il caos. «Ecco perché avevo predisposto che ci fossero altre due figure di supporto. Ma quell’ordine non è mai partito. Oggi è accaduto che il dipendente era in ferie e quello che lo stava sostituendo si è sentito male e dalle 9.30 la gente era lì che attendeva».

I dipendenti, senza quell’ordine di servizio, non si so- no mossi. E Leone è andato su tutte le furie. «Ho fatto fare due ordini di sevizio dal segretario, li ho portati amano all’assessorato. Poi ho chiesto scusa ai cittadini e ho chiesto ai dipendenti di fare altrettanto e di spiegare la vicenda agli utenti». E per la giornata di oggi è stata convocata una riunione con tutti i dipendenti: «Serve anche da parte loro uno scatto d’orgoglio per far sì che questi disservizi non si verifichino più. Stiamo investendo tanto sull’assessorato ma anche i dipendenti devono fare un gioco di squadra».

Inizierà presto un corso di formazione per... insegnare a compilare le carte d’identità. L’assessore lo farà il martedì e il giovedì dalle12.30 alle 14, quando gli uffici sono chiusi al pubblico, per non creare ancora disagi. «Perché non si può pensare che un settore si regga su una sola persona. Questa è la situazione che abbiamo trovato». Ma annuncia: «Se si verifica un altro caso analogo partiranno le lettere disciplinari».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400