Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Coppia trova un portafogli alla stazione e va a giocare alle slot

Polizia di Stato all'opera

0

Coppia trova un portafogli alla stazione e va a giocare alle slot

Cassino

Ha smarrito il suo portafoglio nella zona della stazione. Nell’affannosa ricerca, alzando lo sguardo, ha giurato di aver visto un giovanotto con la sua ragazza infilarsi nelle tasche del pantalone proprio il suo borsello. E li ha inseguiti. L’episodio registrato nei pressi della stazione ferroviaria di Cassino ha quasi dell’incredibile. Certo, anzi certissimo, l’intervento degli agenti di una delle volanti del Commissariato di Cassino che hanno eseguito un arresto lampo.

La storia

Secondo una primissima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che il proprietario del portafoglio abbia inseguito e fermato i fidanzati chiedendo spiegazioni, dopo aver raccontato loro di aver smarrito il portafoglio appena qualche istante prima. Il ragazzo avrebbe negato. Senza, però, convincere la vittima. I due sarebbero quindi entrati in un locale. Il legittimo proprietario, che intanto aveva allertato la polizia del Commissariato di Cassino - coordinata dal dottor Donadio - ha notato uno strano movimento. Come se il giovane avesse trasferito i soldi dal borsello nelle tasche dei suoi pantaloni. Poi la coppia si sarebbe recata in una sala giochi, forse proprio con l’intento di “investire” quell’inattesa fortuna per moltiplicarla con qualche puntata ben assestata alle slot. Ma prima ancora che il giovane potesse utilizzare quel denaro piovuto dal cielo, con l’arrivo immediato della polizia, la situazione ha preso tutt’altra piega.

Sempre secondo la ricostruzione degli inquirenti - per “sfortuna” dei giovani innamorati - la vittima ha dimostrato una memoria di ferro: ha descritto quanti soldi aveva nel portafoglio e in quali tagli. E i conti sono tornati alla perfezione. Il giovane (un trentenne di Roma, già noto alle forze dell’ordine) è stato arrestato per furto aggravato in concorso. E assistito dall’avvocato Gianluca Giannichedda oggi sarà sottoposto alla convalida della misura. Lei, invece, è stata denunciata a piede libero. Denaro e portafogli sono stati restituiti al legittimo proprietario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400