Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Elezioni in ateneo: Primavera Studentesca  stravince e annulla Ultimo Banco
0

Elezioni in ateneo: Primavera Studentesca stravince e annulla Ultimo Banco

Cassino

Primavera Studentesca stravince le elezioni studentesche. Con 1.451 voti raddoppia gli avversari di Ultimo Banco e conquista i due seggi in senato accademico con Arianna Volante e Riccardo Mancinelli. In Cda i voti conquistato sono stati 1.421 e anche in questo caso è scattato il secondo seggio: entrano Luca Valente e Rocco Nardone. Una sconfitta ogni oltre previsione per Ultimo Banco che è rimasta a bocca asciutta negli organi collegiali e nel Consiglio degli Studenti, stando a queste proiezioni, non dovrebbe andare oltre un terzo della rappresentanza, ovvero 4 su 12,

La certezza si avrà però solo nella giornata di lunedì , quando anche a Economia continueranno gli scrutini. E, sempre lunedì, si dovrebbe avere anche il verdetto per quel che riguarda il Consiglio Nazionale degli Studenti. Valentino Abbate ha sfondato il muro delle mille preferenze a Cassino e se all’Udu scatterà il terzo seggio di lista, Cassino tornerà nell’olimpo della rappresentanza studentesca. Nessuna speranza per Raffaele Papa, invece, che si è fermato a poco più di 300 preferenze a Cassino e ha raccolto poco negli altri atenei del Lazio e fuori regione.Molto buona l’affluenza alle urne nell’ateneo di Cassino con oltre 2.600 studenti che hanno votato ieri e l’altroieri e che rappresentano il 32% del totale degli iscritti. 

Nella giornata di lunedì, con lo scrutinio finale del Consiglio Studenti, dei dipartimenti e delle commissioni per la didattica, sarà possibile tracciare il quadro definitivo con tutti gli eletti e le percentuali precise.  Ma un dato è già emerso con decisione al termine della giornata della due giorni di voto: Ultimo Banco ha chiuso un ciclo. Non è stata una semplice sconfitta, come due anni fa. Ma una vera e propria debacle. Non c’è mai stata partita. Primavera Studentesca, al contrario, anche se alcuni leader storici come Daniele Marandola sono usciti di scena ha saputo aggregare ancor di più il gruppo. 

Valentino Abbate concede l'onore delle armi allo storico rivale Raffaele Papa, che dopo la debacle annuncia di voler appendere le scarpette al chiodo. La sfida tra i cugini, a quattro anni dal divorzio, è terminata: se l'è aggiudicata Primavera. Senza se e senza ma. Ora non dovrà commettere lo stesso errore commesso nel 2012 da Ultimo Banco dopo la straordinaria vittoria: non avendo avversari esterni, ha iniziato una guerra interna. Che si è rivelata deleteria. E perdente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400