Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Una strana morìa di pesci nelle acque del Melfa
0

Una strana morìa di pesci nelle acque del Melfa

Roccasecca

Una strana morìa di pesci nella notte ha interessato le acque del Melfa. Ad allertare ieri mattina la polizia provinciale di Frosinone e il distaccamento di Cassino sono stati alcuni pescatori che si sono affidati agli agenti per venire a capo dello strano caso registrato in una manciata di ore. Carpe, trote ed altre specie della fauna ittica sono state notate sul pelo dell’acqua, soprattutto accanto ai rami degli arbusti che dagli argini di sporgono sul corso d’acqua o all’interno di piccole insenature del fiume.

Una morte inspiegabile, soprattutto perché nel fondale altri pesci neri - e non della specie sterminata - continuavano a nuotare sotto la massa di animali morti. Come è possibile? Ma questa non è l’unica anomalia riscontrata. Gli agenti della polizia provinciale hanno percorso un lungo tratto in una zona impervia per raggiungere il punto esatto in cui, poi, sono stati prelevati campioni di acque e animali morti da parte di Arpa e Asl per effettuare i campionamenti necessari a fare chiarezza sull’accaduto.

Non si esclude che possa trattarsi di una scarsa ossigenazione delle acque forse per la carenza di piogge. In alcuni campi circostanti, poi, sono stati trovati proprio alcuni pesci argentei, dello stesso tipo di quelli stecchiti, accanto a solchi tracciati sembrerebbe da quad. Pesci, parte dei quali, persino azzannati: un dettaglio che potrebbe essere di non poco conto per le indagini serrate sul caso. Interdetta, intanto, la pesca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400