I carabinieri della stazione di Cassino, coadiuvati da personale ASL di Latina, hanno sequestrato in un negozio della Città martire prodotti alimentari per un valore totale di 5000 euro. Nel corso dei controlli, gli agenti hanno infatti riscontrato delle gravi carenze di natura igienico-sanitaria nei locali dove i cibi venivano lavorati. Inoltre la merce era esposta sugli scaffali priva di qualsiasi etichettatura. 

La ASL ha quindi emesso un provvedimento urgente che intima ai titolari dell'esercizio di ripristinare le condizioni del locale secondo le norme vigenti entro il termine di tre giorni. Pena la chiusura dello stesso.