E' stato trovato sulla strada che porta a Cervaro, in zona Belvedere. Il puledro notato - secondo una iniziale  ricostruzione dei fatti -  da alcuni passanti sul ciglio della strada potrebbe essere stato scaricato in quella zona direttamente dai proprietari. Magari per evitare i costi di smaltimento della carcassa previsti per legge. Oppure potrebbe essere stato avvelenato, caso in cui si aprirebbe ben altro scenario.

La scoperta è stata effettuata questa mattina. Chi ha notato l'animale senza vita a bordo strada ha allertato le autorità competenti per chiarire cosa fosse accaduto. Sarà ora compito del servizio veterinario della Asl verificare le cause della morte dell'animale e stabilire come procedere. 

Se fosse possibile stabilire, ad esempio, un decesso per avvelenamento sarebbe contemplabile l'ipotesi di una ritorsione tra confinanti o tra vicini tale da far ipotizzare la morte del puledro di proprietà della persona invisa. Se invece fosse chiara una morte naturale dell'animale, si dovrebbe capire come e chi l'abbia trasportato fin sul ciglio della strada, abbandonandolo alla mercé delle intemperie e degli animali selvatici. Indagini da parte dei medici della Asl tutt'ora in corso.