Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Indagine della Procura sul vescovo Antonazzo: ecco come ha reagito la città

Il vescovo Gerardo Antonazzo

0

Si moltiplicano i messaggi di solidarietà al vescovo Antonazzo

Cassino

Si moltiplicano i messaggi di vicinanza e di solidarietà al vescovo Gerardo Antonazzo. Continuano nonostante la bufera mediatica sia passata e nonostante la Procura abbia pronunciato la parola fine. Troppo grande lo scandalo che ha coinvolto l'alto prelato, accusato - secondo  alcune agenzie di stampa - di molestie sessuali ai danni di alcuni seminaristi. 

Ma se accuse e sospetti sono stati spazzati via dalla realtà dei fatti, la volontà di manifestargli vicinanza continua senza sosta. Sono tantissime le associazioni, Azione Cattolica in primis, che hanno scritto pubblicamente o privatamente al proprio vescovo per esprimergli solidarietà e non fargli mancare il proprio sostegno. Allo stesso modo hanno fatto i sacerdoti dei 60 comuni della diocesi di Sora, Cassino, Pontecorvo e Aquino che in questi giorni hanno manifestato personalmente il loro affetto ma hanno anche invitato i fedeli - al termine delle celebrazioni - a unirsi nella preghiera per il proprio vescovo.

Tanti i sindaci che, a loro volta, hanno scritto al monsignore parlando di calunnie, menzogne e castelli accusatori costruiti ad arte. Convinti che presto tutto si sarebbe dissolto nel nulla. E ieri anche Giuseppe Golini Petrarcone ha inviato una nota in cui ha raccontato di apprezzare le doti di Antonazzo: un uomo carismatico e intelligente. "Un cristiano autentico - ha scritto - che sin dal suo arrivo ha collaborato con istituzioni ed associazioni, mettendosi a disposizione della sua diocesi e dei cittadini più bisognosi. La notizia che, nei giorni scorsi, è stata riportata dagli organi di informazione nazionali e locali delle presunte indagini a carico di monsignor Antonazzo è stata accolta dall’intera comunità cassinate con profondo dolore. Un dolore che nasce dalla stima nei confronti del nostro Vescovo che è stato coinvolto, suo malgrado, in una vicenda che, come è emerso, sembra essere artatamente confezionata. Proprio per questo ho accolto con grande sollievo la notizia della richiesta di archiviazione per difetto di querela. Ho sentito telefonicamente Monsignor Gerardo Antonazzo al quale ho espresso la solidarietà mia personale e dell’intera comunità cassinate, nella ferma convinzione che l’intera vicenda si concluderà in tempi brevi. Dal canto suo il Vescovo ha voluto ringraziare l’intera comunità di Cassino che in questi giorni gli è stata vicino, manifestando grande affetto e stima. Una stima che in questi anni Monsignor Antonazzo ha saputo meritarsi nel suo ruolo di guida della nostra diocesi".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400