Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Accoglienza dei minori stranieri: per il Comune rischia di diventare un problema
0

Accoglienza dei minori stranieri: per il Comune rischia di diventare un problema

Cassino

«Vanno rivisti i criteri di accoglienza dei minori extracomunitari non accompagnati». Il monito giunge dall’assessore ai Servizi sociali Stefania DiRusso anche e soprattutto all’indomani dei fatti di cronaca che hanno visto i migranti più volte occupare il municipio chiedendo aiuto al comune per la loro situazione.

Per questo l’assistente sociale del Comune ha avuto un nuovo incontro con il responsabile della Prefettura di Frosinone riguardo al rimborso delle quote che spettano al nostro Ente per l’accoglienza dei minori extracomunitari non accompagnati.

Una situazione che soprattutto nell’ultimo periodo ha fatto registrare un incremento pauroso. «Con cadenza anche settimanale, uno o due minori extracomunitari non accompagnati, prevalentemente di nazionalità egiziana, si fermano alla stazione di Cassino da dove, così come prevede la legge, vengono prelevati dalla Forze dell’Ordine ed affidati alla tutela del sindaco - ha spiegato l’assessore Di Russo - Nella nostra provincia, Frosinone e Cassino sono le città maggiormente interessate da questo fenomeno.
Il Comune di Cassino – spiega la Di Russo - impegna circa 500 mila euro l’anno per l’accoglienza di minori extracomunitari non accompagnati. Costi che sono dovuti alle elevate rette giornaliere applicate dalle strutture di accoglienza distribuite sull’intero territorio e che si aggirano da 70 a 90 euro al giorno a minore. Di questa somma, sola la metà viene rimborsata dallo Stato. Questo significa che la spesa corrente per il comune è di 250 mila euro l’anno.

Una situazione, come dicevo prima, a cui è veramente difficile far fronte. Nessuna forma di razzismo o di intolleranza,mala presa d’atto di un fenomeno di carattere nazionale per cui va trovata una soluzione urgente altrimenti – conclude l’assessore – c’è il rischio di mettere in ginocchio i bilanci degli Enti Locali e di penalizzare gli altri servizi che l’assessorato alle politiche sociali deve garantire».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400