Gli immigrati tornano a invadere il Comune di Cassino. Dopo la clamorosa protesta della scorsa settimana gli extracomunitari sono tornati all'interno del municipio guidati dai responsabili del sindacato Asia-Usb. Immediatamente gli animi si sono surriscaldati, tant'è che nel giro di pochi minuti sono subito arrivate sul posto due volanti della Polizia. In questo momento Rino Tarallo dell'Asia-Usb è in riunione con il sindaco Petrarcone mentre i migranti sono fuori all'ingresso. Il problema è sempre lo stesso: vivono senz'acqua, luce e gas perché sono finiti i fondi dei progetti.

Petrarcone sta provando a mediare ma, trapela da ambienti a lui vicini, il Comune non può fare molto. Ed è facile immaginare che la situazione non troverà un punto di svolta. La scorsa settimana, il consigliere comunale Gabriele Picano, chiese al prefetto di intervenire.

SEGUONO AGGIORNAMENTI SUL SITO CIOCIARIAOGGI.IT