Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Notte di paura per la famiglia ciociara coinvolta nello schianto mortale a Venafro

L'incidente

Accertamenti e paura per le condizioni di padre, madre e figlio di 12 anni di Cassino rimasti coinvolti nel tremendo schianto mortale di ieri sera, a metà strada tra Venafro e la galleria Nunziata Lunga. Una nottata di attesa, all'ospedale Veneziale di Isernia, dopo la tragedia che si è verificata, intorno alle 21.40, sulla statale 85 per Cassino.

Erano da poco passate le 21.30 quando sulla strada che collega il Molise con il Cassinate si è consumata la tragedia. Un terribile impatto frontale tra una Lancia Y e una Ford Fiesta, nella curva al termine del rettilineo di Ceppagna. Immediato l'arrivo sul posto da parte degli operatori del 118, insieme all'Arma, ai Vigili del fuoco e alla Stradale, ma la scena che si è presentata agli occhi dei soccorritori era sconvolgente. Difficili le operazioni di estrazione delle persone coinvolte: soprattutto di una ragazza di 30 anni che alla fine non ce l'ha fatta. Gabriella Riccio, una giovane di Venafro che viaggiava a bordo della Fiesta in direzione Isernia, è morta praticamente sul colpo. Per lei troppo gravi le ferite riportate nel terribile impatto. Sconvolti amici e mondo dell'associazionismo che la ricorda con particolare affetto. La giovane, tra l'altro, in passato è stata concorrente per la regione Molise della nota trasmissione "I Pacchi" condotta da Flavio Insinna

Corsa contro il tempo per la famiglia di Cassino arrivata poco dopo al Pronto Soccorso di Isernia con codici rossi (per padre e figlio) e arancione (per la madre). Immediatamente sono migliorate le condizioni del minorenne, dichiarato fuori pericolo di vita. Così come per gli altri componenti della famiglia che, tuttavia, restano in condizioni serie. In questo momento si trovano ricoverati nel reparto di Chirurgia per le numerose ferite riportate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400