Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Francesco Mosillo

Francesco Mosillo mentre vota all'assemblea degli iscritti Pd a Cassino

0

Pd, finisce 112 a 112: un pareggio clamoroso che lancia la volata a Francesco Mosillo

Cassino

Clamoroso! Il congresso cittadino del Pd, che a livello provinciale ha visto la vittoria di Costanzo (area De Angelis - Buschini) su Alfieri (area Scalia - Pompeo), è finito in pareggio. Poco più di 230 gli iscritti che si sono recati alle urne allestite domenica 6 mamrzo all'hote Edra di Cassino, sui 316 aventi diritti.

Al netto delle schede bianche e delle nulle, i 224 voti validi sono finiti per il 50% a Costanzo e per l'altra metà ad Alfieri. L'assemblea si è conclusa difatti con un netto pareggio tra i due sfidanti: 112 a 112.

Un pareggio che però ha diverse chiavi di lettura. Una sconfitta, o certamente una non vittoria per l'area di Lillo, Russo e D'Ambrosio che sin dal primo minuto si era schierata con il candidato di Scalia ed era certa di chiudere la partita con circa 50 voti di vantaggio.

Una vittoria, o sicuramente un ottimo risultato ogni più rosea aspettativa, per l'area del segretario dimissionario Stefano Mosillo che, da sola, all'interno del circolo, ha sostenuto con fermezza Simone Costanzo. Un ottimo viatico dunque per il giovane Francesco Mosillo che nelle prossime ore dovrebbe annunciare la sua candidatura a sindaco con il sostegno di tutta l'area che fa riferimento a Francesco De Angelis.

Pochi i commenti a caldo: quel che è certo è che la votazione certifica, qualora ce ne fosse stato bisogno, che il circolo è sempre più spaccato. Ed ora, per la reggenza fino alle elezioni, c'è la proposta di individuare l'attuale presidente Mauro Lillo, quale traghettatore del partito fino alle elezioni. Dopodichè in autunno si celebrerà il congresso cittadino.

foto Alberto Ceccon

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400