Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









via lago s. ambrogio

Via Lago

0

Dopo quattro anni riapre via Lago e diventa hi-tech

Sant'Ambrogio

Il Comune di Sant’Ambrogio sul Garigliano restituisce ai suoi cittadini via Lago.

Chiusa alla circolazione di automobili e pedoni dall’ottobre del 2012 dalla passata amministrazione Del Greco, dopo oltre tre anni, il sindaco Sergio Messore ha firmato l’ordinanza di riapertura.

Per la verità, Messore ha sempre espresso titubanza rispetto alla decisione dell’ex maggioranza consiliare di sbarrare la strada che dalla zona del cimitero comunale circonda tutto il paese a mo’ di circonvallazione e giunge fino a Sant’Andrea del Garigliano, divenendo così un’utile arteria non solo per gli ambrosiani, ma anche per gli automobilisti di passaggio dell’intero territorio circostante. Secondo l’attuale sindaco, infatti, il problema ponte che avrebbe causato dubbi nel suo predecessore andava affrontato, non aggirato “e di fatto ignorato” con la chiusura.

Per questo, nei mesi scorsi ha messo mano concretamente e definitivamente su via Lago.

Sulla strada sono state, in particolare, eseguite opere di manutenzione e bonifica delle cunette laterali e delle banchine che erano ricoperte di vegetazione ed arbusti. E’ stata inoltre integrata la segnaletica verticale su ambedue le corsie di circolazione. Ulteriori verifiche hanno consentito –garantisce il primo cittadino di Sant’Ambrogio sul Garigliano – di registrare la messa in sicurezza del ponte e di tutta la strada.

Ma la vera novità è un’altra: “Per la più completa vigilanza e per rendere più funzionale l’attività di controllo sono state installate sulla strada anche delle telecamere di videosorveglianza. Così siamo in grado di restituire via Lago alla piena e completa fruibilità da parte della collettività”.

Tutto questo è stato possibile “in economia”: il Comune ha ottenuto la collaborazione del Consorzio di bonifica “Valle del Liri” di Cassino e delle ditte che operano nel comune su altri cantieri. “Non abbiamo intaccato neppure un euro delle casse comunali - ha spiegato il sindaco Sergio Messore – . Ormai nessun Comune può permetterselo, ma siamo molto soddisfatti di poter ridare la strada ai cittadini”.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400