Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Comune di Pontecorvo

Il Comune di Pontecorvo

0

Dall'opposizione Roscia tuona: "Aumentano solo i debiti"

Pontecorvo

Una amministrazione senza programmazione e che viaggia nell’approssimazione. Una amministrazione che dovrebbe occuparsi in particolare dell’economia del territorio in fortissima crisi. A lanciare le durissime accuse nei confronti dell’esecutivo guidato dal sindaco Anselmo Rotondo è il capogruppo di opposizione Riccardo Roscia che interviene sulla situazione del commercio e, quindi, dell’economia locale di Pontecorvo.
Un momento particolarmente difficile per i commercianti che faticano ad arrivare a fine mese. Un problema che è finito anche al centro dell’ultima seduta del consiglio comunale che ha visto una durissima contrapposizione tra maggioranza e minoranza con il primo cittadino che ha ricordato come il mercato settimanale sia stato spostato dal centro storico della città proprio durante l’amministrazione di Riccardo Roscia.
"Il mercato settimanale era stato spostato perché c’era una ordinanza del Prefetto - ha affermato il capogruppo di minoranza - Quando si poteva riportare in centro le bancarelle erano notevolmente aumentate e questo ha reso impossibile contenere nel centro storico il mercato. Purtroppo questa amministrazione manca di programmazione, non sta facendo nulla. Il problema non è lasciare il tempo di fare le cose, il problema vero è che non stanno facendo nulla. In questi primi mesi di amministrazione sono riusciti a produrre tra i 40 e i 50 mila euro di debiti fuori bilancio. Debiti su cui voglio vederci chiaro e, per questo, voglio che si proceda a una attenta verifica".
L’esponente della minoranza consiliare ha voluto replicare anche a chi lo accusa di essere solo interessato a presentare esposti. "Se ci sono delle denunce o delle segnalazioni è solo per colpa loro che sono approssimativi e senza una programmazione – ha affermato Roscia - Oggi la città non ha subito cambiamenti, non ha visto l’inizio di nuove opere. A dicembre doveva riaprire la piscina comunale, ma non si è visto assolutamente nulla".
In conclusione il consigliere Riccardo Roscia sottolinea quello che, a suo avviso, dovrebbe essere l’impegno prioritario dell’esecutivo: "Questa amministrazione dovrebbe iniziare a occuparsi dell’economia del territorio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400