Voleva farla finita lanciandosi nel vuoto da un muro di 15 metri. A salvarla in extremis sono stati i carabinieri della Compagnia di Cassino coordinati dal maggiore De Luca. 

A segnalarlo ai militari della locale Stazione sarebbe stato un passante che avrebbe notato la donna sul muro. Immediato l'arrivo dei militari che hanno cercato di farla desistere dal chiaro intento. Un'operazione affatto facile, poichè quando tutto sembrava risolto la signora è nuovamente tornata sui suoi passi. Finalmente bloccata dai carabinieri, è stata riaffidata alle cure del personale sanitario della struttura sanitaria di cui è ospite.