Sigilli a una cava del Cassinate. 

Il personale del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale (N.I.P.A.F.) del Comando Provinciale di Frosinone del Corpo forestale dello Stato, comandato dal commissario capo Vitantonio Masi, insieme agli uomini della Polizia Provinciale di Frosinone, sta eseguendo un decreto di sequestro preventivo di una cava sita nel Cassinate.

In particolare le indagini, condotte dal N.I.P.A.F. e dalla Polizia provinciale di Frosinone, e coordinate dal pm Bulgarini Nomi, hanno accertato che le escavazioni hanno riguardato un bosco sottoposto a vincolo paesaggistico. La ditta ha ampliato la propria attività estrattiva in altra zona con vincolo paesaggistico autorizzata senza il nulla osta necessario.

Il titolare dell'azienda è stato denunciato non solo per violazione delle norme di cui al Codice dei beni culturali e del paesaggio, ma anche per distruzione di bellezze naturali.