Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Giorgio Serpentini morto pontecorvo

Giorgio Serpentini durante l'esibizione a

0

Trovato morto nel letto, la sua voce aveva emozionato a "La Corrida"

Pontecorvo

Se n’è andato in punta di piedi Giorgio Serpentini di Pontecorvo, a soli 32 anni.

A trovarlo senza vita nel suo letto nel Comune di Filottrano di Jesi, dove si era trasferito da qualche mese a seguito della morte della madre, è stato, sabato mattina, il padre.

Se n’è andato senza fare rumore, stroncato da un infarto, lui che sapeva riempire di vita e gioia ogni festa, come ricordano bene coloro che frequentano il centro di volontariato “Il Gabbiano”, dove Giorgio era molto impegnato.

Una morte improvvisa improvvisa scomparsa che ha lasciato tutti sgomenti. Un fulmine a ciel sereno che ha colpito i tanti che lo conoscevano a Sant’Oliva come a Pontecorvo. Gli amici hanno ricordato la sua voce d’angelo, quella stessa voce che era riuscita a emozionare Gerry Scotti durante la sua esibizione a “La Corrida”, quando nel 2011 vinse con la canzone “La mia storia tra le dita” di Gianluca Grignani.

In tanti hanno voluto dedicargli un ultimo saluto sul proprio su Facebook, in particolare un uomo che, ricordando proprio la straordinaria voce di Giorgio, ha scritto: "Delizia l’Altissimo con la tua voce".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400