Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Si ribellano e chiudono in casa le assistenti sociali: extracomunitari denunciati
0

Si ribellano e chiudono in casa le assistenti sociali: extracomunitari denunciati

Cassino

Si ribellano alle assistenti sociali e le "sequestrano". Tre extracomunitari denunciati dai carabinieri di Cassino per violenza privata e minacce.

I tre giovani, di età compresa tra i 20 e i 23 anni (provenienti dal Gambia, Mali e Senegal), già facenti parte del progetto Sprar (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) erano ospitati presso un’abitazione di Cassino gestita da una cooperativa sociale.

Questa mattina due operatrici della cooperativa, dopo essersi recate nella struttura per consegnare la diaria ad alcuni ospiti del centro, avrebbero invitato i tre ventenni a lasciare l’appartamento poiché non aventi più diritto. All’insistente invito delle operatrici di lasciare l'alloggio, i tre hanno assunto un atteggiamento aggressivo e, chiudendo le porte dell’abitazione, non hanno permesso alle due donne di uscire pretendendo insistentemente la consegna della somma.

Solo l’intervento dei carabinieri della Stazione di Cassino e dei colleghi del Norm ha consentito alle due malcapitate di lasciare l’abitazione ed evitare che la situazione degenerasse. I tre giovani sono stati denunciati. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400