Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Buche "killer", nuova vittima in centro: donna finisce in ospedale

Foto d'archivio

0

Strade pericolose, la minoranza scrive al sindaco

Sant'Elia Fiumerapido

"Strade poco sicure e cittadini in pericolo ogni giorno".
Questa la motivazione che ha spinto il consigliere di minoranza del gruppo “Sant’Elia Futura”, Michele Lanni, a depositare un’interrogazione per chiedere la messa in sicurezza di alcuni incroci della città.
"La situazione sta diventando insostenibile per i residenti", ha spiegato Lanni nell’illustrare le strade a rischio.
"Nello specifico all’incrocio tra via Portella, via Oliveto, via Tascitara sono frequenti gli indicenti stradali, a causa della poca o cattiva visibilità della strada e della eccessiva velocità - ha aggiunto - Su queste strade transitano giornalmente troppi mezzi pesanti, che rendono la circolazione poco fluida, creando notevoli disagi ai residenti e a tutti i cittadini che la percorrono. Da qualche tempo alcuni mezzi pesanti transitano anche su via Oliveto, direzione Cassino, dove esiste tutt’ora un segnale di divieto di transito per i camion".
Segnalazioni che si aggiungono ad altre dove sembrerebbe esserci anche un problema di segnaletica.

"I cittadini residenti nella zona - ha continuato - hanno segnalato altri due incroci pericolosi: quello tra via Portella e via Giovanni XXIII, dove la visibilità è limitata; e l’incrocio Cinque Strade, dove oltre ai problemi di rispetto del limite di velocità, la segnaletica verticale e orizzontale è deficitaria. Per questo interroghiamo il sindaco Cuozzo per conoscere quali provvedimenti sta adottando il Comune per garantire la sicurezza dei cittadini sui tratti di strada interessati. E ancora per sapere se si sta attivando per verificare il rispetto del divieto di transito sul tratto di via Oliveto da parte dei mezzi pesanti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400