Terzo caso di meningite in pochi giorni in Ciociaria. Dopo gli episodi di Guarcino e Ferentino, che hanno visto coinvolte una quindicenne e una bambina di dieci anni, ora è il turno della città di Pontecorvo. Un quarantenne, che lavora in un'azienda di Anagni, è stato ricoverato all'ospedale "Spallanzani" di Roma dopo una febbre alta che aveva da diversi giorni. Avviata la profilassi per tutte le persone che sono entrate a contatto con l'uomo. Cresce la preoccupazione nell'intero territorio provinciale dopo questo terzo caso. Intanto migliorano le condizioni della piccola di Ferentino e la ragazza di Guarcino da alcuni giorni è tornata a casa e sta bene.