Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









comune san vittore del lazio
0

Famiglie vessate dalle tasse, Marcone e Manzi chiedono interventi immediati

San Vittore

Famiglie sempre più in difficoltà e niente di nuovo sul fronte Tari.

Non mollano la presa i consiglieri di minoranza del gruppo “Voi con noi per San Vittore”, Ennio Manzi e Vittorio Marcone, sulla necessità di sollecitare la risposta della Corte dei Conti - da parte del sindaco di San Vittore Nadia Bucci - in merito alla richiesta di apportare agevolazioni alle famiglie in merito al tributo Tari.

Una voce non inserita nella variazione al bilancio di previsione 2015 e pluriennale 2015-2017 perché in esso non viene fatto nessun riferimento allo stanziamento di una quota per il contributo erogabile fino al 60% dell’abbattimento del ruolo Tari degli anni 2014 e 2015.

"Un argomento che mi sta molto a cuore perché è rivolto a tutte le famiglie di San Vittore e non solo a poche - ha spiegato il consigliere Ennio Manzi - Nella mia veste istituzionale di vice sindaco nella delibera del 28 ottobre 2014 ho proposto e ho ottenuto il vostro consenso per l’introduzione di questo aiuto alle famiglie, in merito al tributo Tari, subordinando la richiesta alla Corte dei Conti. Successivamente nella delibera del 24 agosto 2015 come già detto precedentemente il sindaco ha informato la cittadinanza che avrebbe sollecitato il parere richiesto. Ma ad oggi, nonostante abbia scritto due lettere, non ho avuto alcuna risposta".

Un intervento indispensabile per ridare ossigeno a chi non riesce ad arrivare a fine mese.

"Invito tutti i consiglieri del Consiglio ad assumerci le nostre responsabilità di amministratori e fare in modo di stanziare nel bilancio comunale circa 150.000 euro rispettivamente per le annualità 2014 e 2015 in modo da sostenere in maniera forte e concreta le famiglie di San Vittore".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400