Sono iniziate nella giornata di ieri, come previsto dal cronoprogramma delle opere, le prove di carico sulla copertura della tribuna centrale del nuovo stadio "Benito Stirpe".

Le gru presenti all'interno del cantiere hanno posizionato blocchi di cemento della grandezza di un metro per un metro all'interno delle travi di sostegno della mega tettoia su cui hanno trovato posto anche materassi riempiti ad acqua per testare la resistenza. Le prove di carico, infatti, sono test che vengono effettuati su elementi strutturali con lo scopo di verificarne sperimentalmente il loro comportamento sotto le azioni di esercizio.

La prova di carico consente di determinare la resistenza e la risposta elastica mediante la valutazione degli abbassamenti sotto carico, sottoponendolo alle massime sollecitazioni possibili in accordo con i propri carichi di esercizio. La prova, che andrà avanti per i prossimi due giorni, fornisce un valido riferimento sia in merito al comportamento dei soli elementi portanti principali, sia in merito al loro inserimento ulle strutture verticali (appoggi). La copertura della tribuna può sopportare pesi fino a 600 tonnellate con una capacità molto elevata. Le medesime prove saranno effettuate sulle coperture degli altri settori nei prossimi giorni. Per quanto riguarda il resto «in queste ore - ci ha riferito nei giorni scorsi l'architetto Enrico Renzi - si stanno montando le suppellettili e si completeranno gli uffici del Frosinone e la sala stampa, mentre, poi, si sta attendendo l'arrivo di altro materiale che sarà trasferito dal "Comunale" al nuovo stadio. È in fase di consegna anche tutto ciò che andrà all'interno dell'area hospitality, mentre i seggiolini della tribuna centrale sono stati montati. Sono in fase di ultimazione i palchetti e gli sky box per i relativi arredi. La tribuna stampa è completa con tavolinetti e sedute. Nelle aree esterne si dovrà stendere l'asfalto in alcune zone e dovranno essere montati dei brevi tratti di recinzione una volta che saranno andate via le gru».