Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Discariche Emergenza in periferia

Rifiuti abbandonati

0

Boom di discariche in periferia
Aree verdi diventano ricettacolo di rifiuti

Anagni

Una zona dimenticata da dio e dagli uomini quella compresa nel territorio della città dei papi a due passi dal comune di Sgurgola.Una sorta di terra di mezzo dove complice l’oscurità, così come ci riferiscono i pastori del posto che ogni giorno sostano ore ed ore sui prati, ignoti sversano rifiuti di ogni genere baypassando la raccolta differenziata, e soprattutto la segnalazione di rifiuti pericolosi per la contaminazione ambientale. La zona in questione è già nel mirino del ministero dell’ambiente per via della vicinanza al fiume Sacco e della relativa contaminazione da betaesaclorocicloesano.

Nella stessa area, dove sorgono indisturbate decine di discariche abusive, insistono anche stabilimenti industriali importanti e abitazioni sporadiche. Sui prati si vedono anche pascolare giornalmente le pecore. Di notte, la zona in questione, sprofonda nel buio e nell’isolamento, diventando oggetto di sversamento abusivo di rifiuti. Tubi catodici, lavatrici, materassi, pneumatici, lastre di tetti presumibilmente in amianto, sacchi dell’immondizia, scarpe, giocattoli e addirittura quintali di calcinacci che in alcuni tratti sono stati lanciati a mo’ di asfalto stradale e ricoprono l’intera superficie percorsa dalle auto. Chiunque passa per questa zona abbandona rifiuti. Bonificare rientrerebbe nei compiti del comune dove insistono le discariche. Qualcuna sembra sia stata anche rimossa. La lotta tuttavia è impari data l’estensione dell’area.
Si spera che cambi questa pessima abitudine di trasformare aree verdi in discariche a cielo aperto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400