Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









"Antica Via degli Orti", la petizione in consiglio. Attesa per la votazione
0

"Antica Via degli Orti", la petizione in consiglio. Attesa per la votazione

Anagni

Progetto del parco “Antica Via degli Orti”, mercoledì sarà il giorno del giudizio sull’accoglimento o meno da parte della maggioranza dell’iniziativa popolare, presentata sotto forma di petizione e sottoscritta da centinaia di anagnini. Infatti alle 18 presso la Sala della Ragione si terrà il consiglio comunale, che prevede al primo punto dell’ordine del giorno proprio questo tema. L’approvazione non significherebbe dare automaticamente seguito al progetto, ma essendo una iniziativa popolare che per la prima volta arriva in consiglio, il parere positivo da parte della maggioranza avrebbe un importante significato di partecipazione alla vita amministrativa della città. E l’Italia dei Valori vuole dare la massima diffusione su questo argomento. «Come tutti ricorderanno - ricordano gli esponenti dell’Idv di Anagni - dopo due convegni pubblici di presentazione alla città, il comitato promotore ha raccolto, presso gli uffici comunali, le firme di circa quattrocento cittadini, per chiedere al consiglio comunale di discutere la proposta e studiare la fattibilità di tale opera.Per la prima volta nella storia di Anagni, una proposta venuta dai cittadini è ora approdata in consiglio e finalmente domani verrà messa ai voti dei consiglieri. Va precisato che votare favorevolmente alla proposta del comitato, non implica la realizzazione del Parco, ma aprirebbe una discussione sulla sua realizzazione, mentre votare contro la proposta significherebbe cestinarla e infischiarsene dei cittadini. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare, per poter vedere con i propri occhi come i consiglieri voteranno, come gli eletti ad amministrare Anagni si relazioneranno con il primo vero momento di partecipazione democratica alla vita amministrativa. Ci preme ricordare che la partecipazione democratica, è stato uno dei punti cardine del programma elettorale del sindaco Fausto Bassetta e quindi adesso tutti potranno constatare se tali propositi erano davvero sentiti oppure se la partecipazione democratica era solo uno slogan. Adesso cari amministratori avete l’ennesima opportunità di dimostrare che il programma elettorale e la sua attuazione non erano solo chiacchiere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400