Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Testata al volto di un carabiniere: scattano le manette per un giovane
0

Testata al volto del carabiniere: scattano le manette per un giovane

Anagni

Dalle parole grosse alla lite. Accade all’interno di un locale in pieno centro, ad Anagni: i carabinieri intervengono per calmare gli animi dei due clienti che si stanno affrontando ma uno di loro, improvvisamente, sferra una testata al volto di un militare, procurandogli una frattura del setto nasale e costringendolo alle cure dei medici del pronto soccorso.

I fatti

Erano circa le tre e mezza della notte tra sabato e domenica scorsa. All’interno di un locale nel centralissimo viale Regina Margherita, c’è ancora qualcuno che non prende sonno e non ha voglia di rincasare. Ma ben presto, per motivi che risulteranno essere piuttosto futili, una banale discussione tra due clienti, che si trovavano all’interno del locale, si fa via via più accesa. I toni si alzano e volano parole grosse.

Nei dintorni del locale si trovano anche due carabinieri, che sono liberi dal servizio. Non appena si accorgono che la situazione sta degenerando e che la lite potrebbe sfociare in qualcosa di più pericoloso, decidono di intervenire. Dopo essersi opportunamente qualificati, cercano di calmare i due uomini che stanno litigando. Ma uno di loro, il ventinovenne T.L., si scaglia contro uno dei due carabinieri sferrandogli una testata al volto. Il colpo, improvviso e violento, costringe il militare a fare ricorso alle cure dei medici dell’ospedale “Fabrizio Spaziani” Frosinone, dove gli viene riscontrata una frattura composta delle ossa nasali. I medici certificano una prognosi di trenta giorni.

Nel frattempo, il ventinovenne viene arrestato dai carabinieri della Compagnia di Anagni, agli ordini del capitano Camillo Meo, e trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando della città dei papi in attesa del rito direttissimo che, con molta probabilità, dovrebbe tenersi nella giornata odierna. Il ventinovenne è difeso dagli avvocati Raffaele e Marco Maietta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400