<Ho rappresentato le criticità rilevate nel sistema di accoglienza dei profughi, oltre alla conclamata incompatibilità del fenomeno così gestito con l'attività turistica locale. Più volte in passato avevo scritto, anche al Ministero degli Interni, spiegando che Fiuggi non è adatta ad ospitare gli immigrati negli alberghi, sia per come è conformata urbanisticamente, in quanto è impossibile disperdere i rifugiati in un territorio tanto ristretto, sia perché una presenza così concentrata e' effettivamente anti-turistica, soprattutto in piena stagione estiva. Il Prefetto ha chiarito che al momento esiste un'emergenza nazionale e non ha potuto evitare il coinvolgimento della nostra Città, impegnandosi comunque a risolvere con equità il problema, oltre che a ricevere entro la settimana gli imprenditori locali, fortemente preoccupati per l'impatto negativo sui flussi turistici. Ho infine chiesto di aumentare i presidi delle forze dell'ordine in almeno due punti strategici (presso la struttura convenzionata e nell'area Stazione/Piazza Frascara), raccogliendo rassicurazioni in tal senso. Nei prossimi giorni, auspicando che l'allarme rientri, verificheremo il potenziamento delle misure di sicurezza, indispensabile per prevenire il ripetersi di fatti gravi come quello già capitato lo scorso anno in una locale casa famiglia>.