Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Piste ciclopedonali abbandonateLa denuncia dei bikers
0

Piste ciclopedonali abbandonate
La denuncia dei bikers

Fiuggi

Le piste ciclopedonali che collegano la cittadina termale a vari comuni necessitano di molta manutenzione e di pulizia.

La prima è nata negli anni ‘90 ed è subito balzata in testa alle classifica delle piste ciclabili più lunghe in Italia, con i suoi circa 35 chilometri di percorso misto, disegnato prevalentemente sulla vecchia linea ferroviara degli anni ‘30. Un percorso straordinario perché adatto sia ai più grandi che ai più piccini, con una modica pendenza in alcuni tratti e che si snoda in un ambiente naturale e prevalentemente ombreggiato. Quindi frequentata anche nei periodi più caldi dell’anno. La seconda è invece nata solo alcuni anni fa, grazie ad un finanziamento della Regione Lazio. Lunga circa 3 chilometri collega il campo sportivo di Capo i Prati con il vicino lago di Canterno, fino al confine con il comune di Fumone, ed è molto amata soprattutto per le passeggiate in bike. Le due piste che potrebbero essere un fiore all’occhiello per la cittadina termale, e per il comprensorio, però ormai soffrono di un costante stato di abbandono con le erbacce che ne invadono il percorso, rendendolo di fatto meno visibile e sicuro per gli utenti, soprattutto in questa stagione, che è ricca di fauna non sempre gradevole da incontrare. Sarebbe opportuno che i comuni interessati si coordinassero un po’ sugli interventi da fare, perché il taglio dell’erba o la sola manutenzione ordinaria ormai non sono più sufficienti a far sì che la pista ciclabile torni ad essere un vanto per la Ciociaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400