Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

A Canterno tornano i gamberi rossi
Il crostaceo originario della Lousiana

Fiuggi

Erano svaniti nel nulla da qualche tempo, ma all’improvviso tornano i famigerati gamberi rossi nel lago di Canterno

Alcuni esemplari erano stati avvistati infatti un paio di anni fa lungo la pista ciclabile del complesso sportivo di Capo i Prati, e lungo i sentieri che conducono al lago di Canterno. Ci si chiese allora come fosse possibile che alcuni gamberi rossi fossero arrivati fino al lago. Alcuni giorni fa poi la sorpresa di ritrovarne molti, che ci sono stati segnalati dai chi usualmente cammina in quel tratto, ovvero nei pressi del canale a valle dell’impianto di depurazione di Fiuggi, che scarica l’acqua nel lago stesso. Sembrerebbe trattarsi ancora una volta del gambero rosso della Louisiana, un crostaceo d’acqua dolce chiamato “killer” per la sua aggressività. Fino a qualche anno fa era presente solo in alcuni allevamenti, oggi vive nei maggiori fiumi italiani.
Sembra che deponga le sue uova nel fondo del Lago di Canterno, si nutre di tutte le forme di vita vegetale e si adatta ad ogni ambiente in cui vive. Cammina nella notte, può vivere per ore fuori dall’acqua ed, in caso di siccità, scava buche profonde nel terreno a caccia di acqua o umidità. Se catturato può stare negli acquari di casa. Tra i predatori di questo crostaceo i lucci ed i persici e, tra gli uccelli, l’airone, sempre presente nel parco del Lago di Canterno. Per alcuni esperti rappresenta un pericolo per la biodiversità dell’ambiente ed assolutamente tossico se mangiato. Quindi chiunque lo avvisti non si faccia cogliere dall’idea di mangiarlo perché quando non si trova in un ambiente puro e incontaminato, o in un allevamento, può essere dannoso per l’organismo umano. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400