Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La sede dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina
0

Resta grave la studentessa colpita da meningite, ma ora è psicosi

Fiuggi

Sono ancora gravi, ma stabili, le condizioni della studentessa diciottenne di Fiuggi ricoverata da giovedì in condizioni serie nel reparto malattie infettive dell’ospedale “Santa Maria Goretti” di Latina.

Da tre giorni i familiari sono in forte apprensione per quanto le è accaduto, e dal primo istante sono accanto alla loro figliola. Anche se per le prime quarantott'ore di incubazione la ragazza non può vedere nessuno. Intanto sulla sua pagina Facebook sono tantissimi i messaggi di vicinanza e auguri di pronta guarigione da parte delle sue compagne di classe e amici tutti.
La cronaca
La giovane atleta si è sentita male giorni fa accusando i tipici sintomi della malattia, su tutti febbre alta, fortissimo mal di testa e vomito. Per tale motivo è stata accompagnata prima nell’ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone e poi al “Goretti” di Latina dove fino alla giornata di ieri era ricoverata in terapia intensiva. La ragazza è stata colpita dalla malattia infettiva del tipo, molto aggressivo, da meningococco, frequenta il quarto anno del Liceo Linguistico “Luigi Pietrobono” di Alatri ed è una pallavolista della “Asd Volley Ferentino”.
E proprio queste sue frequentazioni hanno fatto scattare l’allarme in tre mini-comunità, tanto che sia nella scuola che all’interno del gruppo sportivo è scattata la profilassi di massa, che ovviamente ha riguardato, e sta riguardando, anche i familiari e gli amici e le amiche più strette della giovanissima.
Le misure
Come da prassi la Asl di Frosinone ha fatto scattare il protocollo sanitario per la gestione del caso, coinvolgendo i Comuni interessati, la direzione didattica, il personale docente e le persone direttamente interessate. Sono stati subito attivati gli interventi idonei, non solo nella scuola frequentata dalla studentessa, ma anche nella palestra della media “Giorgi - Fracco” di Ferentino dove la diciottenne si allena. L’amministrazione comunale ha subito avviato le operazioni di sanificazione. Avviato un trattamento di profilassi antibiotica per coloro che sono entrati in contatto diretto e prolungato con la giovane. Dall’inizio dell’anno è questo il quarto caso di meningite in Ciociaria. Gli altri tre hanno riguardato una quindicenne di Guarcino (anche lei iscritta all’Istituto “Luigi Pietrobono” di Alatri), una bambina di 10 anni di Ferentino e un quarantenne di Pontecorvo dipendente di una fabbrica di Anagni. In tutti e tre i casi la situazione è poi evoluta positivamente senza particolari conseguenze, se non una lunga degenza ospedaliera, per le tre persone coinvolte. Ora tutta l’attenzione è per la studentessa diciottenne!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400