Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Colpo di scena durante il consiglioIl bilancio slitta a settembre

Il Comune di Fiuggi

0

Nuova associazione degli albergatori: nominato il nuovo presidente

Fiuggi

È nata ufficialmente la nuova associazione degli albergatori di Fiuggi. Si chiama Afat, una sigla che sta per Associazione Fiuggi Alberghi &Turismo.

Giovedì scorso 20 soci fondatori  si sono riuniti in  assemblea per eleggere le cariche sociali, in osservanza dello statuto già in precedenza approvato. Eletti con voto unanime sia il Presidente, che per due anni sarà Bruno Della Morte sia i componenti del Consiglio Direttivo nelle persone di Maria Rita Fattori, Cristofer Del Moro, Ilenia Dell’Uomo, Maria Vittoria Necci, Luciano Celani e  Giampiero Rosi. Il Consiglio Direttivo eletto provvederà nella sua prima riunione utile  ad eleggere le altre  cariche sociali e cioè il Vice Presidente, il Segretario ed il Tesoriere. Così, dopo una lunga serie di riunioni  e di alterne vicende e contrapposizioni, un gruppo di operatori di buona volontà  prova a rianimare quello spirito associativo di cui si erano perse le tracce nella cittadina termale. Lo spirito che anima i   soci fondatori della nuova sigla è quello di chi non vuole arrendersi  di fronte all’evidente declino delle aziende alberghiere e commerciali, alle prese con imposte e tassazioni esagerate e non più sopportabili, che non consentono alle aziende stesse di continuare  a chiamarsi tali.  Ecco perché già da tempo sono stati scelti dalla  neonata   Afat  alcuni cavalli di battaglia che sono in agenda per questo 2016. Ci riferiamo all’Acea  Ato5, sotto accusa per bollette acqua tutte da chiarire  e dagli importi stratosferici. Altro argomento Tari e Tasi,  ove si contesta l’ormai  insostenibile applicazione tariffaria basata sui metri quadri di un’azienda e non sugli effettivi consumi di rifiuti. Ed altri fronti di attacco non mancano come ad esempio l’IMU ,al momento con aliquota al massimo consentito e poi le somme dovute a Siae, Rai ed altri balzelli ancora. Ma ancor prima l’Afat, che ha aperto le porte non solo agli albergatori ma anche a tutte le altre aziende commerciali, dovrà fare opera di proselitismo, conscia com’è che per raggiungere gli obiettivi prefissati bisognerà essere in tanti e fortemente rappresentativi. Basti considerare che a Fiuggi ci sono ancora circa 100 esercizi alberghieri oltre a tutte le altre attività commerciali presenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400