In più occasioni si era denudato mostrando le parti intime, soprattutto nelle zone periferiche, più isolate e meno controllate. I cittadini che loro malgrado assistevano allo spiacevole "spettacolo" avevano segnalato il fatto ai carabinieri della stazione di Anagni. Alla fine, dopo minuziosi accertamenti, ieri mattina i militari hanno denunciato un cinquantaseienne, domiciliato nella città dei Papi, con l'accusa di “atti contrari alla pubblica decenza”. Per tanti è stata la fine di un incubo.