Il giovane pescivendolo che già venerdì scorso aveva esposto abusivamente la sua merce nei pressi dell'area mercatale, tanto che oltre all'intervento della Polizia locale vi era stato anche quello del servizio veterinario della Asl, contravvenendo all'invito a non recarsi di nuovo a vendere i prodotti ittici, nella mattinata di oggi è tornato ad esporre le cassette di pesce. Durante un controllo da parte della Polizia locale nell'area mercatale, gli agenti diretti dal maggiore Dino Padovani, presente personalmente hanno invitato l'uomo ad allontanarsi. Questi però oltre ad alzare la voce all'indirizzo degli operatori, forse preso dall'ira ha gettato in aria diverse cassette di pesce, imbrattando altresì la strada. Per questo motivo gli agenti della Polizia locale gli hanno comminato una contravvenzione di 5000 euro ed il sequestro di alcune cassette di pesce. L’episodio è accaduto dinanzi a tantissima gente, quindi immaginare la curiosità e il caos generato dall’abusivo è scontato. Gli agenti della Polizia locale hanno faticato non poco a riportare la calma e serenità nell’area mercatale.

Servizio sull'edizione del 17/10/2015