Dopo dieci anni finisce l’odissea giudiziaria per cinque medici, operanti nel 2006 presso l’ospedale San Benedetto. Sono stati tutti assolti perché il fatto non sussiste.

Erano stati accusati di omicidio colposo a seguito della morte di una donna di 60 anni, che il 22 febbraio del 2006 era giunta presso il San Benedetto con un problema al retto, tanto che gli esami avevano stabilito la presenza di una emorragia intestinale.

La donna venne trasferita giorni dopo al San Camillo per essere operata, ma durante l’intervento purtroppo morì. I familiari decisero di sporgere querela per vederci chiaro.

La vicenda era nata nel 2006 dopo la morte di una donna di 60 anni.

Ti potrebbe interessare