Una struttura di ultima generazione, costata centinaia di migliaia di euro e che ora ha trovato la definitiva ultimazione. Senza dimenticare che nelle intenzioni degli amministratori si creerà anche un’area camper, altra opera attesa dai camperisti che spesso nei periodi di festa raggiungono la città.
«Ai molti appassionati di questo nobile gioco della nostra città, che peraltro vanta una importante tradizione in questa pratica sportiva – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Gizzi – chiedo ancora un pochino di pazienza, poche settimane, prima che questa amministrazione possa consegnare ad Alatri un’altra opera pubblica. Riconosco – ha spiegato ancora Gizzi – di essere un tantino in ritardo rispetto ai tempi previsti per il completamento e la consegna della struttura, un ritardo dovuto ad intoppi burocratici che hanno fatto solo slittare di qualche tempo la realizzazione del campo di bocce di via Madonna della Sanità. Ormai ci siamo però, l’opera è stata ultimata, sono state superate le ultime formalità burocratiche, e per questo si può annunciare la imminente apertura. Un altro segnale importante della maggioranza guidata dal sindaco Giuseppe Morini. Come assessorato ai lavori pubblici esprimo una grande soddisfazione».
Si unisce ai commenti positivi anche il consigliere comunale del Pd Massimiliano Rossi, che ha seguito l’andamento e lo sviluppo dell’opera per l’intero periodo dei lavori. «Non si può che essere soddisfatti - afferma il consigliere - vedere un’opera così importante giungere a conclusione è motivo di vanto e orgoglio. Per l’intera area di Colleprata poi si tratta della riqualificazione di un sito per anni nell’abbandono. Ora ci prepariamo all’inaugurazione ed alla consegna alla città e appassionati».