Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Ladri scatenati. Rubano pure in chiesa

foto d'archivio

0

Ladri scatenati. Rubano pure in chiesa

Alatri

Il primo colpo nella chiesa Maria Santissima Addolorata. Il secondo al Blue Bar

Fine settimana con ladri scatenati. Il primo colpo si è verificato nella notte tra sabato e domenica nella chiesa Maria Santissima Addolorata, il secondo, e non è una novità presso il Blue Bar ieri notte sulla Statale 155.

Il colpo nella chiesa a Pignano: i ladri in questo caso hanno cercato di rovinare una giornata di festa, visto che nella chiesa Maria Santissima Addolorata a Pignano si celebravano quindici tra cresime e comunioni. Intorno alle 8 il sacrestano mentre ai accingeva ad aprire il luogo sacro, ha notato che una porta che dava sul retro era stata forzata e danneggiata. Ignoti nella notte tra sabato e domenica, infatti sono entrati in chiesa per rubare.

I ladri sono riusciti a portare via solo un mixer che serviva alle ragazze del coro per accompagnare le funzioni religiose, anche se hanno cercato di rubare qualcosa di più appetibile. Sono entrati in sacrestia ed hanno forzato un armadietto; forse credevano di trovare somme di denaro o oggetti preziosi che comunque in chiesa non ci sono. Si sono accontentati così di un ausilio audio.

Il sacrestano dopo la scoperta è rimasto alquanto scosso, visto che dopo qualche ora si sarebbero celebrate le cresime e le comunioni. Le catechiste e le coriste, nonostante il furto sono riuscite ugualmente a non rovinare la festa, riuscendo ad animare la funzione religiosa con la celebrazione dei due sacramenti con apparecchi di fortuna. Non è la prima volta che nelle chiese della città si verificano furti, in altre circostanze sono stati rubati proprio dei mixer audio.

Furto al Blue Bar: ennesimo colpo lungo la Strada regionale 155 per Fiuggi. Ladri professionisti hanno messo a segno il colpo nella notte tra domenica e lunedì, e più precisamente tra le 2,30 e le 3,30. I malviventi, quattro in tutto e sicuramente italiani hanno agito con destrezza e preparazione visto che sono riusciti ad eludere l'antifurto, non permettendo così di dare il segnale di intrusione. Sono entrati dalla vetrina principale ben visibile sulla strada, danneggiandola. Una volta entrati hanno iniziato a fare man bassa di stecche di sigarette.

I malviventi, vestiti con tute bianche, però sarebbero stati notati da un rifornitore che li ha notati all'interno. Questi ha immediatamente allertato i carabinieri, ma i fari del furgone sono stati notati dalla banda che si è data a precipitosa fuga. Danni ingenti alla vetrina e all'impianto di antifurto e circa 8.000 euro di sigarette. Per l’attività commerciale ennesimo colpo con scasso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400