Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Alloggi popolari senza gas e ascensori

Una parte delle tre palazzine dove risiedono le trentasei famiglie assegnatarie

0

Alloggi popolari senza gas e ascensori

Alatri

Sono state consegnate dall’Ater un mese fa le trentasei abitazioni popolari in via Sardegna nel quartiere Civette, e certamente per le famiglie assegnatarie si è trattata di una svolta vista l’attesa di anni. Ma a distanza di trenta giorni emergono alcune criticità. I disagi Sono proprio gli abitanti degli alloggi a denunciare delle gravi mancanze nella speranza che l’Ater intervenga il prima possibile. Innanzitutto ad oggi non è stato possibile effettuare l’allaccio alla rete del gas.

«Siamo costretti a cucinare con i fornelletti elettrici ma, e questo ad oggi è l’aspetto più grave, non abbiamo l’acqua calda. Per poter lavare i nostri bambini, oltre a noi stessi, dobbiamo riscaldare l’a cqua ai fornelletti, ed ancora le temperature non sono così calde. Una situazione assurda, abbiamo informato l’Ater e ci hanno risposto che manca la documentazione per alcuni problemi con le imprese che hanno effettuato i lavori. Ma noi non possiamo andare avanti con questa situazione, senza acqua calda i disagi sono enormi per la nostra quotidianità». Insomma appello a fare in fretta.

Ma la serie di segnalazioni non finisce al solo problema dell’allaccio alla rete del gas. Nuove segnalazioni «Quando siamo entrati nelle abitazioni ci siamo resi conto che potevano usufruire soltanto dell’acqua diretta per metà giornata, visto che mancava la pompa dell’acqua. Allora abbiamo sborsato per ciascuna famiglia dei soldi e grazie ad un idraulico da noi chiamato abbiamo risolto questo problema, ma non era di nostra competenza».

Ma l’elenco si allunga. «Gli ascensori non funzionano e ai piani alti abitano persone anziane, per questo chiediamo che vengano attivati il prima possibile. C’è il caso ad esempio di una signora in carrozzella che non può uscire di casa perchè abita al quinto piano di una delle tre palazzine. Rivolgiamo un accorato appello all’Ater perchè risolva quanto prima queste problematiche, come anche quelle degli impianti idraulici che in molte abitazioni manifestano problemi e perdite idriche». Insomma all’Ater si chiede un ulteriore sforzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400