Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Polizia locale: l'associazione "Amici nel Cuore" dona un defibrillatore
0

Polizia locale: l'associazione "Amici nel Cuore" dona un defibrillatore

Alatri

Giornata all’insegna della solidarietà e della tutela della salute, l’associazione “Amici del Cuore” dona un defibrillatore alla citta di Alatri. La bella iniziativa si è svolta domenica nella sala consiliare.

Durante la mattinata la presidente di “Amici del Cuore”, la professoressa Patrizia Dell’Uomo, ha descritto lo spirito dell’associazione, gli scopi che si prefigge (solidarietà, promozione della cultura della salute e della prevenzione) e le azioni intraprese per raggiungerli; tra queste la donazione nel corso dell’evento del settembre 2015 “Pallavolando” di due defibrillatori a due istituzioni scolastiche del territorio, e il recente accordo con il Comitato Provinciale di Frosinone della Croce Rossa Italiana per l’organizzazione di corsi per la rianimazione cardio-polmonare. Di seguito è intervenuto il dottore Orazio Ferro, cardiochirurgo presso l’ospedale San Gerardo di Monza e consigliere dell’Associazione “Brianza per il cuore”. Ferro ha raccontato della sua esperienza all’interno di un’associazione, che opera ormai da decenni nel territorio della Brianza, ed ha poi proseguito tessendo le lodi dell’Associazione “Amici del Cuore” che, sebbene ancora molto giovane, ha già raggiunto risultati considerevoli. Ha poi preso la parola il sindaco Giuseppe Morini, che ha tenuto a ribadire l’impegno dell’amministrazione nei confronti dell’associazione “Amici del Cuore” condividendone le finalità e gli scopi. Si è a questo punto donato un defibrillatore da parte dell’associazione alla città di Alatri nella persona proprio del sindaco Morini, per la successiva collocazione presso il comando di polizia locale, presente il Comandante Dino Padovani. La donazione del defibrillatore è stata possibile grazie al contributo dei colleghi della Banca Popolare del Frusinate di Guido Celani, nel ricordo del quale è nata l’Associazione. La mattinata si è conclusa con l’intervento musicale del coro “In Laetitia Cantus”. La “Giornata del Cuore” è proseguita nel pomeriggio presso la sala conferenze della biblioteca. Durante l’incontro si è ricordata, la figura del giovane Giacomo Dell’Uomo, profondamente amato dalla comunità, scomparso prematuramente ed improvvisamente un anno fa. In ricordo di Giacomo sono stati donati all’associazione “Amici del Cuore” due contributi, uno da parte della famiglia Promutico per l’acquisto di un defibrillatore e l’altro da parte dei familiari e dei parenti di Giacomo per il finanziamento dei corsi per la rianimazione cardiopolmonare in età adulta e pediatrica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400