"Ciao Luca!" Con un semplice saluto è iniziata la preghiera per ricordare, in una gremita chiesa a Sora, il centauro Paniccia. Familiari ed amici hanno accolto ieri alle 14.30 la salma del quarantunenne nei locali del ministero pastorale nella parrocchia di San Giuseppe artigiano. Alle ore 10 la santa messa, nella giornata del girasole, è stata molto vissuta in ricordo del giovane morto a seguito di uno schianto in moto a San Vincenzo Ferrero. 

Il sacerdote ha letto il Vangelo con i mano un fascio di girasoli, fiore raggiante, che piaceva molto al giovane.