Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Restyling del Parco Antonio Valente: quasi pronto il "nuovo look"

Sora

Si sta concludendo in queste ore il restyling del Parco Antonio Valente (ex campo boario) a Sora che da calendario, precipitazioni permettendo, verrà inaugurato venerdì 17 Giugno  alle ore 18.00. Ines Pucci Collina, vedova del Senatore Vincenzo Ignazio Senese grande personaggio politico sorano, scomparso due anni fa, oltre a finanziare l’iniziativa con 100 mila euro in lavori di riqualificazione ha seguito da vicino le fasi di ristrutturazione dello spazio verde ubicato nel centro cittadino e intitolato al grande architetto e scenografo sorano.

Una dimostrazione di puro affetto verso la città che la signora Collina, imprenditrice romana di spessore internazionale che da circa mezzo secolo opera con grande successo nel mondo dell’alta moda, ha voluto rendere tangibile nella terra nacque il compianto marito.

A controllare la buona riuscita dei lavori l’Associazione Proviamoci un po’ che quotidianamente ha seguito l’avanzamento del “nuovo look” dell’intera area. In pochi mesi il Parco Valente ha acquistato una nuova luce grazie alla potatura degli alberi, al nuovo manto erboso, all’inserimento di giochi per i più piccoli, alle panchine riverniciate ad un perimetro ripulito da scritte vandaliche.

A dare un tocco d’arte al polmone verde di Sora la preziosa collaborazione con i ragazzi del Liceo Artistico, che porta lo stesso nome del Parco, che hanno realizzato, sotto la supervisione del Professore Landolfi, un enorme quadro collocato all’interno del Valente. L’opera, che sarà illuminata di notte, offrirà a quanti l’ammireranno uno degli scorci più caratteristici della città volsca.

Grande attesa da parte della popolazione che vedrà riconsegnare uno dei posti più caratteristici della città. Un passante fuori dall’area, incuriosito dalle ultime fasi dei lavori  dichiara: «Abito vicino al Parco Valente e lo ricordo quando era campo boario. Sono orgoglioso da sorano vederlo oggi così signorile e mi fa piacere credere ancora che opere belle si possono realizzare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400