"Il tuo sorriso ha già raggiunto il Paradiso". Commozione e dolore ai funerali di Matteo Onorati, il 23enne morto la notte di Capodanno in seguito ad un tragico incidente avvenuto sulla Monti Lepini, all'altezza del comune di Patrica. Una mamma e un papà distrutti hanno accompagnato il feretro del loro unico figlio nell'ultimo viaggio terreno. Matteo, un angelo di Dio che ora veglia sui suoi familiari e sui tantissimi amici che gli hanno voluto bene.

La chiesa di Santa Liberata a stento questa mattina è riuscita a contenere le centinaia di persone venute a salutare l'ennesimo figlio di questa contrada volato in cielo troppo presto. "La vita è una, non sprecatela" l'invito di don Giuseppe ai giovani. Le note di Vasco, rose bianche e palloncini hanno salutato il feretro all'uscita dal santuario. Che la terra ti sia lieve.