Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Muore in moto a venticinque anni

Pastena

Tragico schianto ieri sulla provinciale che collega Pastena e Castro dei Volsci dove ha perso la vita Valerio Di Domenico, 25 anni, residente a Pastena. Il giovane viaggiava in sella alla sua moto, una fiammante Honda Hornet gialla, di rientro a casa dopo una giornata di lavoro presso un’azienda dove svolgeva servizio di vigilanza.

Lo schianto

L’incidente si è verificato intorno alle 13.30. Valerio percorreva la provinciale in direzione di Pastena quando, giunto in prossimità dell'incrocio di Collevento, ha urtato violentemente una Fiat Panda del servizio postale in manovra, guidata da una postina uscita praticamente illesa dallo schianto.

L'impatto è stato invece fatale per Valerio che è caduto a terra riportando molto probabilmente una forte emorragia toraco-addominale e fratture alle costole che forse hanno compromesso anche le funzionalità respiratorie. Dietro di lui, su un altro mezzo, viaggiava un amico che lo ha immediatamente soccorso e che subito si è reso conto che il povero Valerio respirava a fatica.

Gnesi tra i soccorritori

Sul luogo sono giunti gli operatori del 118 che hanno iniziato le manovre di rianimazione; poco dopo è arrivato anche il sindaco di Pastena Arturo Gnesi, medico rianimatore dell’Ares118, che aveva saputo di un incidente e aveva raggiunto la zona per prestare anche il suo soccorso. Così il primo cittadino ha scoperto che il ferito era Valerio, che conosceva bene.

Per oltre un'ora i sanitari hanno praticato sul posto le manovre rianimatorie tentando di strappare il giovane alla morte, ma purtroppo non ce l’hanno fatta. Valerio, a soli 25 anni, è spirato sotto gli occhi dei soccorritori. Il casco che il giovane portava allacciato ha protetto la testa, ma il violento urto deve aver causato gravi lesioni interne fino a comprometterne definitivamente le capacità respiratorie e dunque la sopravvivenza. Il buio sul paese Immediatamente la notizia si è diffusa in paese tra lo sconforto e il dolore che ha avvolto la piccola comunità pastenese.

Valerio era conosciuto da tutti i giovani del paese: un ragazzo pieno di vita, innamorato della sua terra, tanto che lo scorso anno aveva fatto un’esperienza lavorativa in Canada, positiva, ma poi aveva preferito rientrare a Pastena per cercare un'occupazione nella sua terra. Recentemente aveva trovato un posto da vigilante; era felice di questo suo nuovo lavoro e soprattutto, come racconta chi lo frequentava, era soddisfatto di poter restare nel suo paese natio.

A Pastena vivono anche i genitori di Valerio, la sorella, i nonni e molti dei suoi amici più cari che ora piangono un giovane speciale. La sua salma è stata trasportata all’ospedale di Frosinone dove oggi alle 11 è in programma l’autopsia. Una tragedia che ha fatto scendere il buio su Pastena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400