Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Oggi l'addio a Cristiana. Un video per ricordarla e le dediche in musica degli amici

Cassino

Un dolore incolmabile: oggi l’addio a Cristiana

Una settimana iniziata nel peggiore dei modi per le città di Cassino e di Cervaro. Due comunità stravolte dal dolore per la perdita di Cristiana Azzoli. Ieri mattina, il medico legale ha eseguito l’esame esterno sul corpo della sedicenne morta nel tragico schianto di San Pasquale venerdì notte. Non un’autopsia vera e propria per la ragazza, che nell’impatto ha subito dei traumi evidenti e inconfondibili.

Una giornata nera per la famiglia, la sorella gemella, ancora ricoverata al Santa Scolastica, e per amici e conoscenti che hanno atteso con profondo dolore l’annuncio dei funerali. Oggi alle 15 la chiesa di San Bartolomeo ospiterà la celebrazione dell’ultimo saluto alla bellissima e sorridente sedicenne. In ospedale da venerdì sera è stato un via vai di ragazzi. Tantissimi gli amici dei giovani coinvolti nello schianto, amici del diciannovenne alla guida della Panda, dell’amico che era a bordo, amici delle gemelle. Pianti, urla e dolore, scene indescrivibili e sentimenti che nessuno, in particolare ragazzi così giovani, dovrebbero mai provare.

Nelle stesse ore, altri esami. Quelli sul diciannovenne alla guida della Panda nel cui sangue non è stata trovata alcuna traccia riconducibile a qualsiasi tipo di sostanza stupefacente o alcolica. Per i ragazzi che sono sopravvissuti a questa tragedia il percorso di ripresa sarà sicuramente molto lungo e delicato, un’esperienza traumatica non solo a livello fisico, per le ferite e le contusioni riportate, ma soprattutto a livello emotivo. Una strada che dovrà essere affrontata con il supporto dell’amore, dell’affetto della famiglia, degli amici e di specialisti. Cristiana non c’è più, il suo sorriso è scomparso con lei e il suo sguardo luminoso si è spento sulla strada umida in un venerdì sera di gennaio.

Oggi si prevede una chiesa gremita di giovani, tutti insieme per salutare quel bellissimo angelo che con la sua gioiosa risata trasmetteva spensieratezza. In tanti si chiedono se per la gemella sarà possibile partecipare al funerale di Cristiana. Resta in prognosi riservata grave, ma stabile, l’uomo alla guida della Punto.

 

Un video per ricordarla, ma anche fiori e peluche

Sulle note di Tiziano Ferro “Per dirti ciao”, gli amici salutano Cristiana. Le hanno dedicato un video dove corrono le immagini della sedicenne mentre scherza, gioca, balla e, soprattutto sorride. Cristiana aveva una risata contagiosa e la gioia sempre a portata di sguardo. Calamitava tutti con la sua allegria. Amava sicuramente la compagnia, le belle serate, i sogni da adolescente.

Una trama ordinaria, fatta di cose semplici e di affetti. Una trama spezzata nel fiore degli anni, interrotta quel maledetto venerdì sera quando la sua vita si è spenta in un tragico incidente in via San Pasquale. La stessa via che è diventata meta di un vero e proprio “pellegrinaggio”. In tanti si fermano per lasciare un fiore, un biglietto, un peluche con la voglia irresistibile di starle accanto, di sfidare la morte, di oltrepassare il confine.

Ma è soprattutto alla musica che i giovanissimi si affidano, per colmare il vuoto, per sostituire le parole. Da Rocco Hunt a Eric Clapton fino a Eros Ramazzotti e Ligabue. I brani sfilano sulla pagina Facebook della sedicenne, spesso con dediche commoventi. C’è chi la aspetta ancora. Ragazze a cui aveva dato appuntamento ieri, all’autoscuola, per esercitarsi insieme. È al destino che tutti rivolgono le domande più incalzanti. A quel destino che ha strappato alle loro compagnie una così bella ragazza. Un destino che ha scritto una pagina che nessuno avrebbe voluto leggere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400