Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Volontari pronti a... non rischiare

Frosinone e provincia

Per il sesto anno consecutivo il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per la campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese.

Il weekend del 15 e 16 ottobre 7.000 volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi“Io non rischio” in circa 700 piazze distribuite su tutto il territorio nazionale per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto.

A poco meno di due mesi dal sisma che ha colpito il centro Italia il mondo del volontariato, che insieme al Servizio Nazionale della Protezione Civile è in prima linea nella gestione dell’emergenza, si farà portavoce delle buone pratiche di prevenzione dei rischi. “Io non rischio”–campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico – è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.

L’inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento di Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica.

L’edizione 2016 coinvolge volontari e volontarie appartenenti alle sezioni locali di 27 organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile, nonché a gruppi comunali e associazioni locali.

Alatri

Sabato 15 e domenica 16 ottobre i volontari del Gruppo Comunale di Alati partecipano alla campagna con un punto informativo “Io non rischio” allestito ad Alatri in Piazza Santa Maria Maggiore per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio alluvione.

Sora

Fine settimana con “Io non rischio”. Sabato 15 e domenica 16 ottobre, in contemporanea con altre piazze in tutta Italia per il sesto anni consecutivo, i volontari dell’associazione Protezione Civile Sora, insieme ai volontari dell’associazione Cives, parteciperanno alla campagna con un punto informativo allestito a Sora, in piazza S.Restituta. A fare da cornice alla conferenza Stampa tenutasi ieri in sala consiliare sia la“linea del tempo”, con tutti gli eventi sismici che hanno colpito Sora, che il Totem proposto sotto forma di gioco, che testerà le conoscenze della popolazione sul rischio terremoto.

Ferentino

Anche i volontari dell’Associazione A.V.E.R. Ferentino partecipano alla campagna con un punto informativo allestito in Piazza Matteotti per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio terremoto e maremoto. Ieri sera l’evento è stato presentato nella sala consiliare.

Ripi

Volontari in piazza anche a Ripi sabato e domenica prossima per la campagna di informazione e sensibilizzazione nazionale “Io non rischio”. Il gruppo comunale di Protezione civile di Ripi partecipa con un punto informativo che verrà allestito in viale Umberto I per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su cosa ciascun abitante possa fare per ridurre al massimo i rischi dovuti a terremoti o alluvioni.

Pontecorvo

La campagna nazionale di protezione civile sbarca anche a Pontecorvo nel prossimo fine settimana. L’appuntamento con i volontari è fissato in piazza Porta Pia. Un’iniziativa a cui il Comune di Pontecorvo ha aderito per sensibilizzare i propri cittadini sul rischio sismico e alluvionale. «Si tratta di un appuntamento molto importante, nel corso del quale saranno date informazioni preziose per affrontare le emergenze - spiegano all’unisono il sindaco Anselmo Rotondo e il consigliere comunale delegato alla Protezione civile Nadia Belli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400