Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Olimpiade Victoria, è testa a testa tra Aquile e Condor

Frosinone

Alla fine della manifestazione manca ancora una settimana, ma è tempo di prime finali e molte medaglie sono già al collo dei ragazzi. Ieri la rassegna è stata animata dalla visita del Vescovo Spreafico, che ha rilasciato a Ciociaria Oggi una esclusiva dichiarazione (visibile sul nostro sito web), momenti particolari si vivranno anche in questa giornata, con le attività extra della sera fatte da musica e buon cibo per tutti. Oggi alle 20.30, al villaggio olimpico farà tappa DJ Ciuffo, il suo spettacolo sarà affiancato da dei giochi popolari e da una cena a base di orecchiette alle cime di rapa.

Vediamo i risultati parziali di ieri. Categoria D femminile, 60 metri piani. Finaliste: Francesca Sabellico (rossi), Elisa Malizia (blu), Elisa Mandatori (bianchi), Ludovica De Santis (squadra blu), Livia Tallini (bianchi), Anna Risica (blu). Categoria Z femminile, staffetta 4x125. In finale: Ginevra Ceccarelli (verdi), Flavia Scaccia (rossi), Sveva Spaziani (rossi), Elena Maria Ferrarelli (rossi), Martina Maria Bennola (rossi), Melissa Guglielmo (bianchi), Ester Tallini (bianchi), Eva Di Pofi (bianchi) e Alice Rizzi (bianchi). Categoria C femminile, salto in lungo. Vanno in finale: Siria Simoni (squadra blu), Valeria Crescenzi (blu), Alice De Luca (blu), Aurora Saragosa (blu), Giulia Bianchi (blu), Vittoria Veloccia (verdi), Laura Micheletti (verdi), Marika Calicchia (verdi), Alice Ceccarelli (rossi), Ilaria Falco (rossi), Giada Varone (rossi), Giorgia Montanaro (bianchi), Alessia Reale (bianchi), Diletta Rea (bianchi), Miriam Tallini (bianchi), Matilde Magale (bianchi), Kasia Mastronicola (bianchi), Marta D’Aiola (bianchi), Margherita Pizzelli (bianchi).

L’Olimpiade procede senza intoppi e non esaurisce la sua spinta propulsiva. Quest’anno ha raccolto 800 iscrizioni per le gare e 600 per partecipare alla pedalata ecologica. Lo staff si sta anche aprendo a discipline mai esplorate finora, come ad esempio la pallacanestro: il gioco della palla a spicchi è ovviamente - rispetto ad altri - più difficile da far praticare a chi ne è digiuno, ma con il contributo dato dal Ferentino Basket (che recentemente ha partecipato all’iniziativa con un pomeriggio a tema), forse nella prossima edizione i bambini potranno imitare Capitan Gigli e compagni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400