Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

La piazza è nelle mani dei vandali. E l’impianto di videosorveglianza è fuori uso

Sora

L’inciviltà va in scena in piazza Mayer Ross: pavimentazione e muri teatro di atti vandalici. Sdegno tra i cittadini che tornano a chiedere controlli. Sono bastate le prime luci di ieri mattina per catturare l’attenzione di alcuni passanti: scritte volgari, riferimenti sessuali, preservativi , mozziconi di sigarette dietro le scalette che creano il percorso, purtroppo accessibile a tutti e nascosto, diretto alla parte alta di un’area che dovrebbe profumare di cultura. I vandali non si sono fermati davanti a nulla: con una bomboletta hanno realizzato, con segni neri e rossi sulla pavimentazione della piazza, il perimetro di un probabile campo da pallavolo che sarà stato scenario di un’animata partita serale.

“Amo la mia città, ma non capisco i sorani - è stato il commento di una signora quando ha visto cosa era accaduto - La piazza in questione deve essere inaugurata, ci sono ancora i lavori incorso e già è preda di incivili. Non è concepibile che nel 2016 ancora non si abbia rispetto degli spazi comuni. Chi rompe paga mi è stato insegnato da miei genitori. È giusto controllare l’intera città perché sono inammissibili episodi di questo tipo”.

Forti malcontenti hanno trovato, nella giornata di ieri, spazio anche sulle pagine del social network. Ad emarginare questi atti basterebbero sanzioni esemplari, ma come spiega il comandante della polizia locale, il maggiore Rocco De Cicchi “il servizio di videosorveglianza non è attivo. Non abbiamo ricevuto alcuna segnalazione e non abbiamo immagini che ci possano far lavorare per punire i colpevoli. Da un anno la situazione è questa: c’è una gara in atto per affidare il controllo e la sicurezza di tutta la città, ma i tempi sono lunghi”.

Una città che non riesce ad educarsi. Di pochi mesi fa i tristi fatti che hanno riguardato il parco inclusivo voluto fortemente dall’associazione Proviamoci un po’ nell’area verde di Santa Chiara che ha avuto spiacevoli visite: più volte altalene rotte e giochi rovinati. Una storia simile a quella di piazza Annunziata, che appena inaugurata è stata imbrattata dai vandali. Sono stufi i cittadini che vedono in continuazione rovinate le opere che nascono per dare lustro al territorio.

Un adolescente, accompagnato dalla madre, uscendo dalla lezione di basket ha commentato: “Pratico uno sport che adoro due volte a settimana. Piacerebbe anche a me poter giocare con i miei compagni in spazi pubblici, ma di certo non vado ad imbrattarli”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400