Più sicurezza nelle farmacie sia per i cittadini che per gli stessi farmacisti. E' il frutto di un protocollo antirapine che è stato firmato in prefettura a Frosinone e che prevede un collegamento delle sale operative con i sistemi di allarme e videosorveglianza.

Ad essere coinvolti saranno tutti i vertici delle forze dell’ordine. Dal questore, al comandante provinciale dei carabinieri fino comandante provinciale della guardia di Finanza. Il protocollo è stato richiesto da Federfarma. Il nuovo sistema serve per rafforzare le misure di prevenzione grazie ad aggiornamenti tecnologici.

Il sistema, grazie all’immediatezza delle immagini, consente agli operatori delle forze di polizia di rendersi conto subito della gravità del crimine e di agire con le più adeguate modalità.