Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Funerali Eugenio Rapone: dolore ma anche rabbia per la scarcerazione dell'investitore

Alatri

Si sono svolti poco fa i funerali di Eugenio Rapone, l'alatrense investito e ucciso giovedì scorso mentre attraversava la statale 155 all'altezza di Tecchiena.

Centinaia di persone hanno voluto porgere l'ultimo saluto questo pomeriggio al 70enne nella chiesa di Santo Stefano, a pochi passi da piazza Santa Maria Maggiore. Presenti alla cerimonia funebre anche tutti gli amici di “Programma Alatri”, il sindaco Giuseppe Morini, il consigliere Silvio Tagliaferri e il candidato a sindaco Antonello Iannarilli. Tanta commozione, ma anche tanta rabbia tra la folla, soprattutto tra i parenti e gli amici più stretti, amareggiati e delusi dalla decisione di ieri mattina del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Frosinone, che, accogliendo la linea difensiva dell'avvocato Giampiero Vellucci, ha disposto la scarcerazione del suo investitore, il 35enne Gianluca Arduini di Torrice.

L'uomo rimane comunque soggetto a regime di arresti domiciliari, in seguito ad un altro precedente reato contestatogli per non aver ottemperato agli obblighi di mantenimento nei confronti della sua ex moglie. Inoltre, a breve, Arduini dovrà comparire di nuovo davanti al giudice per rispondere del reato di evasione dai citati domiciliari: il 35enne al momento dell'incidente aveva infatti violato di due ore un permesso concessogli per sottoporsi ad una visita medica.

Due giorni fa avevamo sentito al telefono il fratello di Eugenio, Pasquale Rapone, ex consigliere ed assessore del Comune per la lista civica “Programma Alatri”, il quale si era appellato alla giustizia esprimendo così la sua collera: «A cosa sto pensando adesso? Ho tanta rabbia dentro di me e tantissimo dolore. Non ci sono altre parole per descrivere lo stato d'animo che io e i miei parenti stiamo vivendo in questi giorni». La sentenza del giudice ha ulteriormente inasprito il risentimento di quanti conoscevano e volevano bene ad Eugenio.

Nel video l'arrivo del feretro presso la chiesa di Santo Stefano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400