Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Venerdì Santo di Pofi: rivive una centenaria tradizione, tra fede ed emozioni

Provincia

Domani, venerdì 25 marzo, alle 21.00 in Piazza Vittorio Emanuele a Pofi, si rivivrà il dramma del Golgota: la Passione e la Morte di Gesù. La manifestazione, quasi al suo secolo di vita (quella di quest'anno è la 94^ edizione), grazie all’instancabile impegno degli organizzatori - l’Associazione Pro Venerdì Santo “Peppino Fiorini” - e di quanti con generosità offrono la propria collaborazione, è da sempre il centro nevralgico di emozioni, fascino e suggestività nel cuore dei giorni più intensi della Settimana Santa.

Le scene in programma per questa edizione, oltre che a toccare con mano gli attimi della Passione e morte di Gesù, si soffermeranno su alcuni degli episodi più significativi della presenza del Figlio dell’Uomo, come, ad esempio, la discesa dello Spirito Santo nel giorno di Pentecoste. Tra le altre, il Prologo, in cui si assisterà all’arresto dei due ladroni che moriranno al fianco di Gesù, il Tradimento di Giuda alla presenza di tutto il Sinedrio dei Sommi Sacerdoti, l’Ultima Cena, l’Arresto di Gesù e la disperazione di Giuda, il Processo dinanzi a Pilato e ad Erode, la Flagellazione e la Crocifissione.

"L’appuntamento della Passione Vivente di Pofi – afferma Sisto Olmetti, presidente dell’associazione pro Venerdì Santo Peppino Fiorini – si perde nella notte dei tempi. La rappresentazione del dramma del Golgota, per la sua originalità nell’interpretazione dei fatti e nell’allestimento delle scenografie, è divenuta un appuntamento imperdibile per tutto il basso Lazio, oltre che per la cittadina di Pofi e la provincia intera". Un appuntamento con la fede, la storia e la tradizione da non perdere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400