Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

In centinaia per l'addio ad Alberto, morto per botulismo

Castrocielo

In centinaia per dire addio al caro Alberto Carnevale. Uomo discreto e laborioso, morto per un rarissimo caso di botulismo. Il 53enne di Castrocielo si era diretto qualche giorno fa all'ospedale di Cassino per dolori diffusi e problemi respiratori: poco prima si era ferito accidentalmente con un chiodo arrugginito. 

Nonostante la velocità nella diagnosi, da parte dei medici, le sue condizioni sono andate via via peggiorando. L'uomo, autista di bus, è stato immediatamente trasferito in rianimazione dove ha combattuto per qualche giorno. Sabato sera alle 23, il decesso. Il suo caso è stato immediatamente comunicato al ministero della Salute: erano cinque anni che non se ne verificata uno, mentre negli ultimi vent'anni ne sono stati registrati solo quattro. 

Commosse e affettuose le parole dal pulpito del presidente della Pro loco Gianni Fantaccione che lo ha dipinto come un uomo dedito al lavoro, alla famiglia e al prossimo. Anche il sindaco Filippo Materiale ha espresso il suo cordoglio per la tragedia. 

A celebrare le esequie nella chiesa di Santa Lucia don Natalino Mamma che ha paragonato Alberto a San Giuseppe, uomo discreto e laborioso. Abituato a stare dietro le quinte ma operativo, che lasciata il segno nella "storia". Le esequie si sono conclude con i ragazzi della Pro loco giovani che hanno dedicato all'amato Alberto una canzone.

Nel video, gli applausi all'uscita del feretro dalla chiesa

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400