Sono state restituite ai familiari le salme dei due giovani ragazzi e amici di origini albanesi, Endrit Cena di 30 anni e Rudolf Zefi di 33 anni, morti sul colpo dopo un terribile incidente a bordo della loro Saab, schiantatasi contro un albero lungo la Casilina.

L'incidente si è verificato poco dopo le 13 di ieri. Una tragedia che ha sconvolto l’intera comunità anagnina, dove i due vivevano con le rispettive famiglie. Un dolore immenso, uno strazio enorme per i parenti e gli amici dei due. Un dramma che ha coinvolto anche i familiari nel loro Paese d’origine, l’Albania, che sono stati raggiunti dalla terribile notizia. Le salme ora che sono state restituite ai familiari porteranno allo svolgimento dei funerali in Albania. La morte dei due ragazzi si somma purtroppo ad una lunga serie di decessi lungo la pericolosa arteria, una serie che sembra interminabile.